L’Europa è infinitamente attraente per tutti i tipi di viaggiatori. Questa è, da un lato, la concentrazione di una moltitudine di monumenti culturali, storia, paesaggi pittoreschi e, dall’altro, un’infinita perdita di denaro. Certo, puoi viaggiare per quasi tutti i budget, ma se vuoi “economico ma con comodità”, allora questa lista è per te.

Foto: Albania

1. Costa albanese

L’Albania è un paese bagnato contemporaneamente da due mari: il Mar Adriatico e il Mar Ionio. La regione costiera ha un clima mite mediterraneo, secco e caldo d’estate e fresco e umido d’inverno.

I turisti scelgono più spesso le famose località balneari: Durazzo, Fier, Saranda, Valona, ​​Scutari.

Anche gli appassionati di turismo culturale avranno qualcosa da fare, come visitare la riserva del museo archeologico di Butrinto e i centri storici di Berat e Argirocastro, entrambi iscritti nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Diverse città albanesi hanno ricevuto castelli medievali, ad esempio il castello di Petrela nei sobborghi di Tirana e il castello di Skanderbeg a Kruja.

Esempi di prezzo:
Bevande: una bottiglia di vino rosso – € 6.
Cibo: polpette di carne macinata € 2, frutti di mare € 5.
Ostello/Hotel 3*:  € 10 / € 30  .

Foto: Bosnia ed Erzegovina

2. Sarajevo, Bosnia ed Erzegovina

Sarajevo è la capitale della Bosnia ed Erzegovina con circa 400.000 abitanti. Da un lato è una moderna città occidentale, dall’altro una rigida città orientale, quasi la metà della popolazione della città è musulmana.

I principali monumenti storici sono concentrati nel centro storico: il caravanserraglio nella città di Moricha Khan, la Moschea Imperiale, la Moschea Gazi-Khosrevbey (16a casa-museo della famiglia ottomana Svrzho.

Durante il giorno è interessante passeggiare nella regione centrale della Baskarsia, visitare ed esplorare il bazar che esiste dall’epoca ottomana, assaggiare il caffè bosniaco e la sera andare nei club.

Esempi di prezzo:
Bevande: Caffè – € 0,5.
Cibo: sevapsisi (salsicce di carne) – 2-4 €.
Ostello/Hotel 3*:  € 5 / € 25  .

Foto: Bansko

3. Bansko, Bulgaria

Sciare in Europa non è un divertimento a buon mercato, anche perché i comprensori sciistici più importanti si trovano nei paesi europei più cari. Per fortuna ci sono diverse stazioni sciistiche nell’Europa orientale, come la bulgara Bansko, che si trova sulle pendici del Pirin.

La ferrovia a scartamento ridotto più pittoresca, anche se molto lenta, porta nel comprensorio sciistico più importante del paese, ricco di ottime piste sia per principianti che per sciatori esperti. Oltre alle attrazioni turistiche, la città ha anche qualcosa da offrire, come: B. Vagare per i vecchi pub tradizionali che si trovano sulle strade di ciottoli.

Esempi di prezzo:
Bevande: Birra (0,5) – € 1.
Cibo: Insalata Shopska – € 3.
Ostello/Hotel 3*:  € 10 / € 20  .

Foto: Repubblica Ceca

4. Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca rimane una delle destinazioni di viaggio europee più popolari per i turisti russi. Oltre alla sua impressionante architettura antica e moderna, il paese è famoso per le sue tradizioni birrarie.

Nella stessa Praga c’è una vasta selezione di ristoranti – da una varietà di taverne e taverne di monasteri fino a moderni microbirrifici. In città vengono prodotti più di 100 tipi di birra.

Dopo averne provati alcuni, puoi continuare il tuo tour della Repubblica Ceca e dirigerti verso la casa di Pilsner Urquell, la città di Pilsen e più avanti verso luoghi meno conosciuti come Olomouc, che sembra più un grande museo a cielo aperto alla fitta folla di palazzi, castelli, antiche chiese e cattedrali, chiese e giardini.


Prezzi di esempio: Bevande: Pilsner Urquell – € 1,5.
Cibo: gnocchi di maiale – € 5.
Ostello/Hotel 3*:  6 € / 40 €  .

Foto: Estonia

5. La costa baltica dell’Estonia

Durante il loro primo viaggio in Estonia, i turisti di solito si fermano a Tallinn e vi trascorrono la maggior parte del tempo. Anche se, oltre alla capitale, ci sono molti posti interessanti in Estonia. L’intero paese è come un grande resort con molti laghi, sorgenti minerali, ampie spiagge e un servizio di alto livello.

A un’ora di macchina da Tallinn si trova il Parco Nazionale Lahemaa, uno dei più grandi del paese. La maggior parte è ricoperta da paludi, in cui ci sono piccoli laghi in più parti. Puoi esplorare il parco in bicicletta oa piedi – il sentiero ha pavimenti in legno.

E se vai un po’ più a ovest, ti ritroverai nella località di villeggiatura di Pärnu con le sue meravigliose spiagge o sull’isola di Saaremaa con molte pinete e bagni molto democratici.

Prezzi di esempio:
Bevande: birra Le Coq – € 2,5.
Cibo: sanguinaccio e crauti – € 5.
Ostello/Hotel 3*:  € 10 / € 45  .

Foto: Lipsia

6. Lipsia, Germania

Lipsia è la città più grande della Sassonia. Bach, Wagner, Mendelssohn e Goethe hanno vissuto qui. Oltre ai residenti di talento, la città è famosa per le fiere che si svolgono qui. Un totale di circa 25 di loro si svolgono ogni anno.

La città ha anche molte attrazioni culturali e storiche da offrire: il vecchio municipio, che si trova nella 16a chiesa di San Tommaso, accanto alla cattedrale è un museo a lui intitolato.

Esempio di prezzi:
Bevande: Gose (birra ad alta fermentazione) – € 2,9.
Cibo: Cotoletta – € 8.
Ostello/Hotel 3*:  13 € / 35 €  .

Foto: Londra

7. Londra, Inghilterra

Londra ed economico sono parole rare. Tuttavia, Londra offre più intrattenimento gratuito di qualsiasi altra città europea. Il British Museum, una collezione di tesori per i gusti più esigenti, la Tate Gallery con viste e panorami mozzafiato e collezioni in continua evoluzione; Museo di storia naturale con scheletri di dinosauri. E tutto è gratis.

E non dimenticare la strada: puoi trascorrere un’intera giornata passeggiando per Hampstead Heath e un altro giorno nella South Bank o nell’East End e nei suoi mercati: il sapore della città è molto più semplice di quanto non lo sia per alcuni nel sopravvalutato languore del serpente attrazione. …

Esempi di prezzi:
Bevande: birra chiara – € 5.
Cibo: pesce con patatine fritte – 11 €.
Ostello/Hotel 3*:  12 € / 80-100 €  .

Foto: Peloponneso

8. Peloponneso, Grecia

Il Peloponneso non è la destinazione più popolare in Grecia, il che lo rende abbastanza economico. Ci sono molte spiagge, mare limpido e una natura bellissima.

Sulla penisola non ci sono solo monumenti naturali ma anche storici, ad esempio la statua di Zeus ad Olimpia – una delle 7 meraviglie del mondo, i resti dei templi di Hera e Zeus. Un altro luogo interessante è la città fantasma di Mistra, che è stata costruita sulle rovine dell’antica Sparta e si trova nelle vicinanze.

Pochi lo sanno, ma nel Peloponneso si può sciare e fare snowboard. La stagione dura da dicembre alla prima metà di aprile. Una scelta di tutti i tipi di tracce: dal verde al nero.

Esempi di prezzo:
Bevande: Ouzo – € 3.
Cibo: Souvlaki (kebab) – € 3.
Ostello/Hotel 3*:  € 20 / € 30  .

Foto: Budapest

9. Budapest, Ungheria

Sebbene Budapest sia una città bella e moderna, qui i prezzi per i turisti sono molto ragionevoli. Ad esempio, una giornata nei famosi bagni barocchi di Szechenyi costa circa 16 euro, e questi bagni sono considerati tra i più costosi della città. Per evitare code e molti turisti, è meglio andare qui la mattina presto nei giorni feriali o nei fine settimana. Le terme iniziano a funzionare alle 6 del mattino.

Un altro posto meraviglioso per un viaggiatore che non è gravato da un sacco di soldi: gli stabilimenti con un cartello Borozó sono enoteche dove puoi bere vino per un centesimo. Non temere per la tua salute: la gente del posto viene qui prima o dopo il lavoro per chiacchierare e rilassarsi. Certo, servono ungherese: rosso, bianco o rosa. Se hai visto un cartello con la scritta Söröző mentre camminavi, sentiti libero di entrare, questa istituzione non sembra essere la precedente, servono solo birra invece di vino.

Esempi di prezzo:
Bevande: una bottiglia di vino – da € 1.
Cibo: gulasch – 3-4 €.
Ostello/Hotel 3*:  € 5 / € 30  .

Foto: Palermo

10. Palermo, Sicilia, Italia

Quasi nessun tour dell’Europa è completo senza visitare le affascinanti città italiane: l’elegante Firenze, l’antica Roma e l’impressionante Venezia. Non c’è motivo di dubitare della loro attrattiva, ma il fatto è che si trovano all’incrocio di tutte le rotte turistiche, il che aumenta notevolmente i prezzi, soprattutto nella stagione calda.

Se lasci il continente in direzione della Sicilia, capoluogo Palermo, scoprirai una città che assomiglia all’Italia degli anni precedenti e, a detta dei locali, è un paese completamente diverso. La città ha molte chiese antiche con mosaici squisiti o mercatini caotici dove puoi gustare cibo da strada come arancini di riso o panelle.

Esempi di prezzi:
Bevande: una bottiglia di vino – € 2,5.
Cibo: pasta – € 5-8, un trancio di pizza – € 2.
Ostello/Hotel 3*:  15-30 € / 45-60 €  .

Foto: Macedonia

11. Lago di Ocrida, Macedonia

L’ampio e profondo lago di Ohrid è una vera perla della Macedonia. Chiese medievali con affreschi, un anfiteatro romano e una fortezza da non visitare si nascondono nelle tranquille vie dell’omonima città. Ma le passeggiate per la città portano ancora e ancora all’acqua, dove gente del posto e turisti amano andare in barca.

Se sei più abituato a un terreno solido, fai una passeggiata nel Parco Nazionale di Galichitsa. Le stanze da affittare qui sono economiche e ci sono molti posti dove stare, il che lo rende un luogo ideale per i viaggiatori in economia che desiderano rilassarsi.

Esempi di prezzo:
Bevande: Vino – da € 2,5 a bottiglia.
Cibo: Tavche Gravce (fagioli in padella) – € 1,5.
Ostello/Hotel 3*:  € 6 / € 25  .

Foto: Montenegro

12. Cattaro, Montenegro

Splendidamente situata in una baia simile a un fiordo, Kotor affascina i turisti fin dai primi minuti. Il centro della città – Stari Grad è stato inserito nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1979 come una delle città medievali meglio conservate della costa adriatica.

Oltre a conoscere i monumenti culturali e storici, la gente va a Cattaro per numerosi festival e carnevali, nonché per le delizie gastronomiche: la città ha molti ristoranti e caffè dove viene preparato il pesce più fresco.

Esempio di prezzi  :
Bevande: Birra Niksicko Tamno – 1 €.
Cibo: Sarma – € 2,5-4.
Ostello/Hotel 3*:  € 10 / € 50  .

Foto: Danzica

13. Danzica, Polonia

Secondo i dati storici, la seconda guerra mondiale iniziò a Danzica. Quando Hitler voleva scatenare una guerra, chiese prima il ritorno di Danzica (ora Danzica) in Germania, la Polonia rifiutò, e questo servì da pretesto per l’attacco. I bombardamenti e i bombardamenti hanno distrutto quasi il 90% degli edifici della città. Dopo la liberazione della città da parte delle truppe sovietiche nel marzo 1945, iniziò un restauro su larga scala della città, i cui risultati sono ora visibili.

Una delle principali attrazioni della città, un’antica gru portuale sulla riva, costruita nel XV secolo.

Prezzi del campione:
Bevande: Vodka – € 1 a colpo.
Cibo: zuppa di Urek – 2-3 €.
Ostello/Hotel 3*:  € 7 / € 35  .

Foto: Porto

14. Porto, Portogallo

La seconda città più grande del Portogallo si trova sulle rive del fiume Duoro. Ribeira – il quartiere della città che si estende lungo il fiume è attraente per il cibo delizioso nei ristoranti locali.

Altre famose attrazioni includono l’enorme Parco Serralves e l’elegante museo d’arte all’interno. Ma la cosa più famosa in città è il porto stesso.Vinologia è un ottimo posto per esplorare la varietà di vini liquorosi, oppure puoi fare shopping a Vila Nova di Gaia dall’altra parte del fiume.


Esempi di prezzo  :  Bevande: Bottiglia di Vinu Verde in negozio – € 3,5.
Cibo: fritto di pesce – € 8.
Ostello/Hotel 3*:  8 € / 45 €  .

Foto: Romania

15. Transilvania, Romania

La prima associazione con la parola “Transilvania” è il conte Dracula e il suo castello. E puoi sicuramente cercare tracce di Vlad Tepes. Vlad è nato molto probabilmente nell’accogliente città di Sighisoara, che ha anche una fortezza adatta.

Questo posto non è solo per castelli e denti di vampiro, però. Fai un’escursione nelle foreste dei Carpazi, dove lupi, orsi, cervi e linci della Transilvania vivono in condizioni naturali nel Parco Nazionale Piatra Craiului.

Esempio di prezzi:
Bevande: una bottiglia di birra – € 1,8, una bottiglia di vino rumeno – € 5.
Cibo: Tochitura (stufato di carne) – € 2.
Ostello/Hotel 3*:  € 12 / € 30  .

Foto: Alti Tatra

16. Alti Tatra, Slovacchia

L’orgoglio della Slovacchia, i Monti Tatra, è un maestoso crinale montuoso coronato dal Gerlahovski Shtit, alto 2655 metri. Puoi iniziare il tuo viaggio in un piccolo villaggio come Novy Smokovets o Zhdiar e da lì guidare fino alle montagne, dove puoi fare una pausa dal trambusto in chalet economici.

Il terreno è montuoso e impegnativo, quindi preparati di conseguenza. È anche un luogo popolare per gli scalatori e gli esploratori di speleologia dilettanti, puoi anche andare in bicicletta, fare rafting e in inverno c’è una vasta gamma di sci e intrattenimento sugli sci.

Prezzi di esempio:
Bevande: Birra – € 1,7.
Cibo: Nocchi con pancetta – € 4.
Ostello/Hotel 3*:  € 9 / € 30  .

Foto: Slovenia

17. Slovenia

Confinante con Italia, Austria, Croazia e Ungheria, la piccola Slovenia è la tappa perfetta per qualsiasi viaggio in Europa. Per i più avventurosi così come per chi vuole semplicemente rilassarsi sulle rive del mare Adriatico.

Ai piedi delle Alpi Giulie ci sono due laghi: il pittoresco Bled e il lago glaciale di Bohinj. Da qui è solo un breve salto nella Valle dell’Isonzo, proprio sul confine italiano, e lì – escursioni, rafting e gite in barca.

Esempi di prezzo:
Bevande: una bottiglia di birra – € 2,5.
Cibo: Pizza – € 5-7.
Ostello/Hotel 3*:  € 12 / € 60  .

Foto: Andalusia

18. Andalusia, Spagna

La provincia più meridionale della Spagna, l’Andalusia, è nota per le sue affascinanti città, in particolare Siviglia, Granada e Cordoba, che sono adornate con un raffinato retaggio del suo passato moresco. Solo i prezzi qui sono più interessanti rispetto a Madrid o Barcellona.

Le principali attrazioni sono nelle città e la cosa migliore che puoi fare è noleggiare un’auto e fare il giro di ogni città a turno.


Prezzi di esempio: Bevande: Sherry – € 1,7-2,5.
Cibo: menù del giorno – € 10-12.
Ostello/Hotel 3*:  10 € / 35-80 €  .

* I prezzi degli alloggi sono indicati al momento della scrittura. I costi specificati nel materiale e il prezzo finale possono variare in base alla stagione e al momento dell’acquisto.

18 posti economici in Europa per il viaggiatore attento al budget

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *