Nel nostro blog di oggi vogliamo presentarvi Lviv, che ora si chiama Lviv ed è uno dei posti più belli di tutta l’Ucraina. Vieni a fare un viaggio in uno dei luoghi più cosmopoliti del paese e scopri con noi l’antica Lwów polacca, l’austriaca Lemberg e l’ucraina Lviv! Nell’articolo abbiamo raccolto per voi tutte le informazioni importanti.

Devi vedere questi primi 20 posti a Leopoli in Ucraina!

Inizia con la nostra lista dei posti più belli di Leopoli in Ucraina. Se hai bisogno di consigli pratici per la tua visita a Leopoli, basta cliccare qui .

lviv ucraina

Mercato

La piazza del mercato è il biglietto da visita di Leopoli e sicuramente uno dei luoghi più belli della città. Magnifiche case rinascimentali con facciate colorate, accoglienti caffè, vecchi tram che aprono la strada: un posto non potrebbe essere più romantico. Ci sono anche numerosi musei qui e in inverno parte della piazza si trasforma in una pista di pattinaggio. Ma c’è sempre qualcos’altro anche qui. I musicisti di strada creano l’atmosfera e le giovani coppie si incontrano in una delle quattro fontane. Questi ricordano Diana, Nettuno, Anfitrite e Adone negli angoli della piazza del mercato rettangolare.

lviv ucraina
Il municipio e una delle quattro fontane

Municipio

A mio parere, al centro c’è l’edificio più imponente della piazza del mercato. Ok, c’è anche una casa con la facciata nera come la pece, ma il municipio attira sicuramente l’attenzione di tutti. Il capolavoro classicista fu costruito quando Leopoli faceva ancora parte dell’Impero asburgico e non si chiamava Lviv come lo è oggi. La sala del consiglio in stile Art Déco merita una visita, ma non è spesso aperta ai visitatori.

In alto o in basso nel seminterrato

Ma puoi osare salire sulla torre e goderti una splendida vista del centro storico da lì. C’è anche un’interessante mostra nel seminterrato del municipio, che incoraggia attivamente le persone di Leopoli a partecipare. E il Grand Café Leopolis è uno dei miei caffè preferiti nella “città del caffè” di Lviv. C’è la deliziosa torta Leopolis, che viene versata con salsa alla vaniglia. Allora dovresti fare qualche giro in più nella piazza del mercato, perché la torta è una vera bomba calorica.

lviv ucraina

Palazzo Kornjakt

Lemberg apparteneva alla Polonia e si chiamava Lwów. E la città era una delle più ricche e importanti della Polonia. Quindi non c’è da meravigliarsi se qui risiedevano due re polacchi. C’erano Ladislao IV, Wasa e Giovanni III. Sobieski. Sobieski in particolare ha lasciato il segno nel palazzo sulla piazza del mercato. È nato molto vicino a Leopoli. All’inizio del XIX secolo, il palazzo fu ridisegnato in stile classicistico e ricevette l’aspetto attuale. Qui sono esposti mobili, dipinti e orologi decorati. Nella piccola sala del trono vi sentirete finalmente come ai tempi del re.

Una corte rinascimentale italiana che in realtà non è

Fa parte del palazzo anche la cosiddetta corte italiana. Sembra un tipico edificio rinascimentale e si inserisce perfettamente nell’insieme degli edifici rinascimentali sulla piazza del mercato. Tuttavia, in realtà risale al XX secolo ed è stato creato quando gli appartamenti reali sono stati smantellati. Ciò non infastidisce le molte coppie di sposi che possono essere fotografate qui, ma per niente. E puoi visitarlo anche tu, come parte della tua visita al palazzo o con il tuo biglietto molto economico.

lviv ucraina

Farmacia Aquila Nera Black

Non lontano dal Kornjakt Palais si trova una farmacia storica che dall’esterno sembra relativamente poco appariscente. Puoi ancora fare scorta di farmaci qui oggi. Ma se ti metti dietro il bancone, arrivi alla mostra vera e propria. Conduce attraverso un piccolo labirinto attraverso diverse parti dell’edificio e offre approfondimenti sulla produzione storica di medicinali.

lviv ucraina

Cattedrale Armena

Hai trascorso abbastanza tempo sul mercato? Poi via alla cattedrale armena. Leopoli era una vera città multiculturale e qui vivevano molti mercanti armeni che avevano il loro quartiere non lontano dalla piazza del mercato. La Cattedrale Armena è una delle chiese più belle, ma sicuramente più insolite della città. Nella sua forma attuale è stato creato all’inizio del XX secolo. Józef Mehoffer e Jan Henryk Rosen, due famosi artisti polacchi, sono stati incaricati di progettare il. Entrambi erano sostenitori dell’Art Nouveau e il risultato è stato un quadro generale colorato con un tocco inquietante. Nella foto potete vedere un vescovo che è sepolto ed è accompagnato da spiriti, di certo non avete visto niente di simile prima. E la rappresentazione del decapitato Giovanni Battista non è per i deboli di cuore.

lviv ucraina

Cattedrale dell’Assunta

Puoi vedere la grande influenza che la Polonia esercitò su Leopoli dentro e intorno alla Cattedrale dell’Assunzione. È ancora la chiesa cattolica romana più importante della città e ha magnifici affreschi e altari, vetrate e reliquie. Dai Papi Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Fu onorata e qui accadde anche qualcosa di storico: il re polacco Giovanni II Casimiro qui prestò giuramento in cui dichiarò Maria, la madre di Gesù, regina di Polonia e quindi capo ufficiale di stato.

lviv ucraina

Sinagoga alla Rosa d’Oro

Abbiamo già parlato di polacchi, ucraini e armeni. In passato, Lviv è stata anche pesantemente influenzata dalla sua popolazione ebraica, purtroppo questo mondo è stato irrimediabilmente perito dai nazisti e Lviv sta ancora lottando con il peso del passato. Ci sono pochi posti in città che ricordano il ricco passato ebraico. Uno di questi è la sinagoga della Rosa d’Oro. Qui, le stele in diverse lingue si riferiscono alla magnifica casa di Dio, che fu distrutta dai tedeschi.

Parco Stryjski

Le cose possono diventare frenetiche nel centro. Se hai bisogno di una pausa, dovresti assolutamente andare allo Stryjski Park nel sud della città. Qui puoi camminare per ore, rilassarti in un caffè in una torre di avvistamento, guardare i cigni sul lago e persino fare un giro in trenino! Per inciso, Ivan Franko e Mychajlo Hruschewskyj vivevano al confine nord-orientale del parco . Entrambi furono tra i più importanti intellettuali del loro tempo e le loro antiche dimore sono oggi sede di interessanti musei.

lviv ucraina

Cappella Boim

La Cappella Boim è una vera attrazione dall’esterno. Come l’intero edificio, è stato progettato in stile tardo rinascimentale ed è uno degli edifici più belli di quest’epoca a nord delle Alpi. Il mercante di origine tedesca Boim (Böhm) fece costruire la cappella per sé e per sua moglie, creando per sé un costoso mausoleo. Se vuoi visitare la cappella, devi essere un po’ fortunato. La donna che gestisce la chiave non è sempre presente.

lviv ucraina
Mostra nel museo nazionale Andrei Scheptyzkyj sulla prospettiva della libertà Freedom

Prospetto di libertà

Il Freedom Prospectus è lo splendido miglio di Leopoli e divide la città vecchia in due parti. A est c’è la parte di influenza polacca con la piazza del mercato, a ovest c’è la parte austriaca con i suoi numerosi edifici in stile Classicismo e Art Nouveau. Numerosi musei e ristoranti vi aspettano ai margini dell’ampia strada. L’ampia fascia centrale, invece, è fiancheggiata da monumenti, panchine per sedersi e fontane.

lviv ucraina

Opera Nazionale

L’edificio più bello della Freiheitssprospekt è senza dubbio l’opera. È il punto di riferimento indiscusso della città e un capolavoro architettonico. L’edificio si basa sull’architettura della Ringstrasse di Vienna ed è stato progettato da Zygmunt Gorgolewski. Dentro non sai dove guardare prima a causa di tutto lo splendore. I dipinti, gli ornamenti in stucco e il marmo in diversi colori sono una gioia per gli occhi. E il meglio: i biglietti sono davvero economici e puoi assistere a uno spettacolo qui per pochi soldi.

lviv ucraina

Casa degli Scienziati

Hai mai sentito parlare di Fellner & Helmer? Non c’è quasi una capitale dell’Europa orientale in cui lo studio di architettura viennese intorno al 1900 non abbia costruito un magnifico teatro. Ma hanno anche progettato altri edifici come questo ex casinò con il suo atrio inondato di luce. C’è una scala in legno curvato che conduce alle sale da ballo e alla biblioteca. Qui si tengono continuamente conferenze e Papa Giovanni Paolo II ha persino utilizzato l’edificio per le udienze.

lviv ucraina

Krywa Lypa

Puoi sempre trovare qualcosa da mangiare e da bere intorno alla piazza del mercato. Bello anche il passaggio Krywa Lypa nella parte austriaca della città. Nel “tiglio storto”, come viene chiamata la strada in tedesco, c’è in realtà un tiglio. Ma nessuno viene qui per questo. Piuttosto, sono i numerosi ristoranti, caffè e birrerie artigianali ad attirare il pubblico giovane. Uno dei posti più cool della città, soprattutto d’estate!

Palazzo Potocki

Alfred Joseph Potocki, l’allora primo ministro dell’Austria-Ungheria, fece costruire in città un magnifico palazzo nello stile dello storicismo. Nel 1919 un aereo americano si schiantò contro il palazzo, che fu riparato prima della seconda guerra mondiale. Le sale, alcune delle quali arredate con preziose pareti in seta, ospitano una notevole mostra di arte europea dal XIV al XVIII secolo. La sala da ballo è particolarmente bella. È anche conosciuta come la Sala degli Specchi ed è utilizzata oggi dal presidente ucraino per ricevimenti di rappresentanza.

lviv ucraina

prigione di Lonzki

Sfortunatamente, ci sono alcuni luoghi della città legati al terribile passato di Leopoli tra il 1939 e il 1945. Il carcere di Lonzki ospitò inizialmente una guarnigione austriaca e, nel periodo tra le due guerre, una prigione polacca. Dopo che l’Armata Rossa marciò in città nel 1939, il servizio comunitario sovietico NKVD utilizzò il sito per i prigionieri politici e uccise numerosi prigionieri. Quando i nazisti conquistarono la città nel 1941, sfruttarono questo fatto a fini propagandistici e poi continuarono ad utilizzare la prigione. Da diversi anni qui è ospitato un opprimente museo .

Cattedrale di San Giorgio

Le cupole dorate della Cattedrale di San Giorgio possono essere viste da molti punti della città. È uno dei luoghi principali della Chiesa greco-cattolica ucraina. Lo scultore tedesco Johann Georg Brush, ricordato anche da un museo a Leopoli , ha creato qui numerosi capolavori. L’interno tardo barocco e rococò è uno dei più belli che Lviv ha da offrire. Il complesso comprende anche una cripta con la tomba di Andrei Sheptytskyi. Fu uno dei sacerdoti più influenti in Ucraina e salvò la vita a molti ebrei. La chiesa è diventata una sorta di centro di pellegrinaggio a causa della sua tomba.

lviv ucraina

alto castello

Ti è piaciuta la vista dalla torre del municipio? Può essere anche meglio: l’High Castle offre una vista favolosa della città. Non c’è nessun blocco qui, tuttavia. Si tratta di una collina poco distante dal centro, sulla quale diversi bei sentieri conducono attraverso un parco paesaggistico. La faticosa salita è particolarmente utile al tramonto. Allora la città illuminata in tutto il suo splendore è letteralmente ai tuoi piedi.

lviv ucraina

Shevchenko Groveko

Nella parte orientale di Lviv ci sono due importanti luoghi d’interesse, il bosco di Shevchenko e il cimitero di Lychakiv. Il boschetto è anche conosciuto come il “Museo dell’Architettura Popolare” . Su un’area di 60 ettari puoi rilassarti qui, guardare gli artigiani tradizionali al lavoro o visitare una delle chiese di legno per le quali i Carpazi sono famosi. Molti edifici ricordano i Boyk, Lemk e Hutsuls , tre minoranze etniche nell’Ucraina occidentale. C’è anche un piccolo zoo da scoprire, quindi prenditi il ​​tuo tempo per visitarlo!

lviv ucraina

Cimitero di Lychakiv

Il luogo di sepoltura nel distretto di Lychakiv era chiamato “Lützenhofer Friedhof”. Già nel XVIII secolo i defunti venivano seppelliti intorno alle chiese. Per prevenire le epidemie, però, l’imperatore austriaco bandì le tombe in periferia. E così nel corso del tempo è stato creato un enorme complesso, che come quasi nessun altro luogo riflette il movimentato passato della città. Ci sono circa 300.000 lapidi e 3.000 sculture qui, e molte sono progettate artisticamente. Qui ci sono tedeschi accanto a ucraini, russi e polacchi. Alcuni monumenti e tombe contengono esplosivi politici, ma proprio per questo merita una visita. Basta non dimenticare la planimetria all’ingresso, altrimenti qui puoi perderti irrimediabilmente!

lviv ucraina

Sinagoga Zori Gilod

Come descritto sopra, la sinagoga della Rosa d’Oro purtroppo non esiste più. C’erano cinquanta sinagoghe a Lviv. Questa sinagoga è stata conservata vicino alla stazione ferroviaria principale di Leopoli, che vale la pena vedere. Serve ancora oggi gli ebrei di Leopoli come luogo di culto. Se chiedi gentilmente all’ingresso, potrebbero farti entrare. Quindi puoi ammirare l’artistico dipinto sul soffitto di Maximilian Kugel e avere almeno un’idea del ricco passato ebraico della città.

Leopoli Ucraina – Top 20 dei posti più belli di Leopoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *